Associazione CambiaRotta

" non ascoltate ciò che dicono, guardate ciò che fanno"

"....prevedere le conseguenze di quel che si fa e agire in modo di ottenere effetti positivi a lungo termine...."

Lettera a BRESCIAOGGI

Il destino della Provincia e quello dell'aeroporto

Sembra volontà politica dell'attuale Governo eliminare o ridimensionare le Provincie. Ne consegue che, se così fosse, anche la Provincia di Brescia verrebbe eliminata o ridimensionata. Nonostante la provocazione dell'attuale Presidente Molgora di proporre in alternativa alla Provincia l'istituzione della «Regione di Brescia», penso che questa nuova situazione farebbe venir meno lo sponsor principale dell'aeroporto di Montichiari che potrebbe finalmente vedere la sua decrescita o eliminazione.
Basti pensare ai circa 5 milioni di euro di debito all'anno che, moltiplicati per i 10 anni di esistenza di questa struttura, corrispondono a circa 50 milioni di euro di costo per la Comunità, grazie al continuo apporto di soldi dalle Istituzioni Pubbliche in questa voragine industriale. Nella attuale situazione di recessione economica una operazione di tale dimensione assume una irrazionalità evidente. Ciò anche alla luce della sempre più evidente concorrenza delle linee ferroviarie ad Alta Velocità rispetto alla mobilità aerea.
Sul tema della sicurezza dell'aviazione civile, inoltre, invito a leggere il recente libro "Paura di volare" di Nadia Francalacci di Chiarelettere Editore. Dalla sua lettura si coglie con evidenza documentaria la grave situazione attuale della scarsa sicurezza degli aeromobili in tutto il mondo e con particolare riguardo in Italia. La lettura di questa inchiesta fa emergere l'inefficacia di alcuni enti di controllo come l'Enav (Ente Nazionale Assistenza Volo), SpA al 100% dello Stato, che sembra non rendersi conto di quanto avviene nel mondo aeroportuale.
La Procura della Repubblica di Roma ha denunciato i vertici dell'Enav per corruzione e fatture false in relazione a Finmeccanica, altra SpA controllata dal Ministero del Tesoro, evidenziando chiare connivenze trasversali con la politica.
Grazie agli stimoli di Cambiarotta il Comune di Carpenedolo, in data 9/5/2006 ha inviato all'Enav, oltre che all'Enac e al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la richiesta ufficiale di cambiare la rotta di avvicinamento alla pista di Montichiari con una dettagliata relazione tecnica ma, ad oggi, non è stata inviata alcuna risposta neppure di cortesia. Questo è un ulteriore segnale di disattenzione alle problematiche aeree di cui l'Enav dovrebbe essere l' Istituzione maggiormente responsabile. Come può, dunque, il cittadino italiano avere fiducia di Enti che agiscono al di fuori della loro mission? Molti Enti Pubblici sono diventati essi stessi delle Caste inamovibili conniventi alle Caste dei Partiti.
I cittadini ed i giovani in particolare, in un gioco di ricambio democratico, hanno tutto il diritto di ribellarsi e di fare sentire alta la loro voce azzerando lo status quo per ricominciare da zero su nuove basi etiche e morali.
Sergio Perini
PRESIDENTE DI CAMBIA ROTTA